Evitate l'eccesso di attività fisica

Come spesso succede, anche in questo articolo noi di salutelink.com andiamo controcorrente. Tutti gli altri siti vi consigliano di mantenere la vostra saluta attraverso le attività sportive e altri ginnastiche motorie e via di seguito. La maggior parte di loro vi spiegherà anche quanto dannosa sia per il vostro organismo la rinuncia a praticare uno o più sport attivi. Noi no.

Infatti, non siamo per niente d'accordo. Conosciamo personalmente tantissime persone che soffrono di infortuni e di acciacchi permanenti a causa di attività fisiche e sportive. Le conseguenze di sono spesso molto antipatiche per l'infortunato anche al di fuori dell'ambito sportivo e lo limitano nella vita di tutti giorni. Senza sport, quante fratture e quanti incidenti ci sarebbero in meno, quante tendiniti sarebbero evitate, quante stampelle potrebbero finalmente essere buttate in mare. E se vogliamo parlare anche a livello professionistico, quanto doping in meno ci sarebbe, senza le competizioni sportive e tutto il giro di soldi e di effimera gloria che esse comportano.

Con questo, non vogliamo privarvi completamente di qualsiasi attività fisica: quello che diciamo è che non tutto lo sport fa bene e che spesso fa male. Per esempio, gli sport in cui si salta molto (pallavolo, pallamano, pallacanestro e altri) sollecitano le articolazioni di caviglie e ginocchia con risultati catastrofici che il giovane sportivo non risente fino alla pensione. Ma alla fine, tutti i nodi vengono al pettine e il pallavolista dovrà pagare il prezzo di tutte le schiacciate che ha fatto, riuscite o meno che siano. Il ritorno a terra di uno schiacciatore di ottanta chili pesa sulle sue caviglie molto più del peso reale, per via del moltiplicatore dovuto alla forza di gravità e all'altezza da cui ricade. Un mezzofondista che in allenamento effettua cinquemila o diecimila falcate, impone altrettanti atterraggi ai poveri tendini dei suoi arti inferiori. Chi si allena tutti i giorni, sappia che i suoi infortuni non sono lo scherzo amaro di un destino beffardo ma il conto salato della sua passione per lo sport. Quindi ragazzi, divertitevi se volete, ma solo seguendo una attività fisica moderata e senza trascurare il rischio infortuni.

Non rinunciate mai ad una sana passeggiata all’aria aperta, ma possiamo consigliarvi anche un’attività “casalinga”. Per mantenervi in forma e perdere peso con un lavoro aerobico, aiutatevi con una console e un televisore e avrete a casa un eccellente personal trainer.

 
 
| La nostra cartina